Trasporto pianoforte, l’importanza di rivolgersi a professionisti

Trasporto pianoforte

Hai visto il film La scala musicale? È un cortometraggio del 1932 nel quale i due protagonisti, Stanlio e Ollio, tentano di consegnare una pianola a una donna che vive in cima a una scalinata altissima, sollevando lo strumento da soli, con le loro braccia. 

Il compito si rivela più difficile del previsto per i due trasportatori improvvisati e la scena può far sorridere in un film, ma sicuramente non vorresti trovarti nei panni della destinataria e capirai che non è certo il caso di affidare il tuo prezioso strumento a due trasportatori come i due comici inglesi.

E anche se casa tua si trova al piano terra, il trasporto su strada di un pianoforte non è certo una passeggiata da prendere alla leggera e un furgone qualunque potrebbe essere inadeguato al compito.
Forse hai comprato un pianoforte di seconda mano e stai cercando un modo per portarlo a casa tua.

Oppure stai traslocando, hai imballato con cura tutti gli oggetti più preziosi, avvolgendoli nel pluriball e inserendoli in scatoloni ben protetti e adesso guardi la tastiera del pianoforte chiedendoti come fare a spostare un oggetto così grande.

Il pianoforte classico ha un peso che parte dai 150 chilogrammi del modello classico e sale fino ad arrivare agli oltre 500 chilogrammi dei pianoforti più grandi, quindi è impensabile trovare una persona tanto muscolosa da poterlo trasportare senza danneggiare il delicato meccanismo interno, che in caso di rottura richiederebbe una riparazione molto più complicata e costosa di una semplice accordatura. 

Se non vuoi correre il rischio di rovinare il tuo strumento musicale preferito, e non vuoi nemmeno arrecare danni fisici ai poveri malcapitati che potrebbero tentare l’impresa di sollevare il pianoforte (perderesti anche qualche amico), sarebbe bene rivolgersi a dei professionisti che hanno esperienza nel settore del trasporto e dispongono di tutti gli strumenti necessari per farlo come si deve.

In tutte le città d’Italia ci sono professionisti del settore che saranno disponibili a farti un preventivo diverso a seconda del servizio richiesto, del tipo di strumento e della distanza da coprire per il trasporto. Per esempio, a Roma puoi trovare Traslocase che si occupa di traslochi e anche di trasporto pianoforti.

Insomma, se hai bisogno di spostare uno strumento musicale ingombrante e al tempo stesso delicato come un pianoforte, che si tratti di un trasloco oppure di un concerto, non affidarti al caso, accertati di spostare il pianoforte in modo sicuro, senza che lo strumento venga danneggiato, e regalagli il sostegno e tutte le cure che può dedicargli un professionista competente in materia e dotato degli strumenti giusti. Un’impresa di traslochi qualsiasi a volte potrebbe non essere adeguata, quindi accertati di trovare professionisti specializzati nel trasporto di pianoforti.

Un professionista competente e con esperienza potrà aiutarti a proteggere lo strumento nel migliore dei modi durante tutti i passaggi dello spostamento, avrà cura di fargli oltrepassare la porta di casa senza rischi, avvalendosi di appositi carrelli laddove necessario, e poi lo trasporterà nella maniera più idonea fino alla destinazione finale.

Sapendo di aver affidato il tuo strumento a mani sicure, potrai rilassarti e dedicarti soltanto agli spartiti e all’accordatura necessaria, mentre qualcuno si prenderà cura del tuo strumento. Per saperne di più su trasporti e traslochi, vai al sito Traslocase.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *